fbpx

Sapevi degli Ufo durante la guerra in Vietnam? No? E’ ora che tu sappia.

Ufo presenti durante i conflitti

Durante la guerra del Vietnam ci sono stati molti avvistamenti di oggetti volanti non identificati da ambo le parti, l’ultimo registrato “ufficialmente” risale al giugno del 1966 in una base militare statunitense a Nah Trang.

Il Nicap era  una rispettabile organizzazione no profit negli Stati Uniti che ora non esiste più, indagò sul fenomeno ufo a lungo. Questa organizzazione, si è imbattuta in queste informazioni.

La base di Nha Trang aveva un importante posizione strategica per gli Stati Uniti con 40 mila soldati inclusi 2000 soldati americani, a differenza degli altri incontri con solo 1 o 2 testimoni l’apparizione di UFO qui è stata testimoniata da qualche migliaio di persone con i propri occhi.

Una notte i soldati americani stavano guardando la proiezione di un film all’aperto su una collina vicina,  diversi bulldozer erano al lavoro,  due aerei si stavano preparando per una missione, improvvisamente i militari intorno alle 21:45 videro che l’angolo nord della base si era improvvisamente illuminato. All’inizio i soldati pensarono fossero razzi sparati per i controlli di sicurezza visto che accadeva ogni sera la cosa risulto’ quindi normale.

Testimoni oculari hanno detto che la luce si muoveva irregolarmente con accelerazioni  e decelerazioni improvvise. 

Ha volato ad un’altitudine di circa 7600 metri (25000 piedi) improvvisamente la luce si fermò e venne giù in picchiata librandosi a 90-150 metri (300-500 piedi) dal suolo, a quel punto tutti i generatori, i  sistemi di comunicazione, i  velivoli ed i veicoli in funzione si sono spenti,  l’intera base ha perso i suoi 600kw in funzione 24h su 24, la notte era nera come la pece.

L’oggetto volante oscillo’ un po’ poi salì verticalmente nel cielo scomparendo alla velocità della luce nel cielo notturno.

Alla fine tutto è tornato alla normalità ma nessuno riuscì a capire cosa fosse successo.

 In concomitanza con gli avvistamenti ufo di Nah Trang in Vietnam nel 1966 ci furono due interruzioni di corrente consecutive di due ore che paralizzarono gli Stati del Nebraska e del Missouri, nel luglio del 1966 2 milioni di persone a Roma in Italia non ebbero la corrente per un’ora.

Secondo alcuni fonti, dopo aver ricevuto segnalazione su questo strano evento, il dipartimento della difesa degli Stati Uniti ha inviato un certo numero di funzionari in Vietnam  per indagare, ma non ha pubblicato i risultati, ne ha commentato l’incidente.

Ma la prima apparizione di ufo documentata in Vietnam in un passato recente avvenne durante il periodo coloniale francese. Secondo un rapporto di un ufficiale di artiglieria francese di nome Delauney, l’ incidente è avvenuto il 23 ottobre anno Dinh Hoi (1887) nel villaggio Thanc Duc nel cantone Triem Hoa nella vecchia provincia di Tay Ninh.

Quel giorno faceva molto caldo e non pioveva da parecchio, c’erano molte persone sedute in un cortile del villaggio improvvisamente videro arrivare un grande oggetto luminoso con una lunga coda di fuoco, che  atterro’ in un campo vicino al villaggio. 

Pochi istanti dopo ci fu un enorme esplosione, poi l’oggetto si alzò e scomparve nel cielo.

Questo incidente suscitò scalpore nell’opinione pubblica locale, la gente pensò che fosse un drago di fuoco sceso dal cielo, non sapendo se fosse di buono auspicio o di cattivo auspicio una famiglia testimone allesti’ una tavola per adorarlo. Le voci giunsero le orecchie delle autorità francesi che inviarono il capitano di artiglieria Delauney sul posto per indagare.

Quest’uomo arrivò nel villaggio di Thanc Duc il 3 novembre, quando si  recò sul campo dove era  atterrato lo strano oggetto trovò una profonda depressione sul terreno del campo, larga 6 metri lunga 32 metri e profonda 2 metri.

Delauney fece un rapporto ai suoi superiori su ciò che aveva sentito e visto. Questo incidente è stato ampiamente diffuso nelle località fino agli anni 70 del ventesimo secolo, gli anziani della città di Triem Hoa raccontavano spesso ai loro figli e nipoti la storia del “drago di fuoco” disceso che avevano sentito dal padre.

Nel XIX secolo la conoscenza scientifica era limitata e la comunicazione era difficile, quindi il pubblico e  la comunità scientifica non sapevano quasi nulla degli UFO. Alcuni libri e scritture antiche Vietnamite descrivono  l’apparizione di strani oggetti nel cielo, sostenendo che si tratti di misteriosi fenomeni atmosferici forse dovuti al potere di qualche essere soprannaturale.

Della guerra del Vietnam è giunto  il racconto di un giovane soldato, sebbene non siamo mai stato un fan degli ufo, ha avuto molte esperienze ti hanno fatto credere che gli ufo siano reali.

Durante un’operazione militare in Vietnam, Pete  Mazzola disse di aver visto molti strani oggetti volare nel cielo notturno, ebbe anche un’esperienza diretta con UFO.

Durante una battaglia il plotone fu circondato da guerriglieri vietnamiti, il suo gruppo cercò di uscire dalla giungla,  era già notte ed il plotone vago’  per trovare un modo per tornare indietro quando vide molti strani oggetti luminosi che volavano sulle risaie. 

Come osservatore del plotone Mazzola dovette comunicare le coordinate della posizione dell’oggetto alle navi militari statunitensi.

Mazzola udì proiettili di artiglieria provenire da Sud ossia dalla posizione delle navi da guerra americane poi gli oggetti vennero bombardati anche dall’altra direzione ossia da Nord dove era collocato l’esercito nordvietnamita, ma i proiettili non riuscirono a raggiungere il bersaglio, esplosero infatti tutti in volo, i compagni di plotone di Mazzola videro esplodere i proiettili prima di giungere sul bersaglio.

Mazzola presunse che gli oggetti abbiano fatto qualcosa per far esplodere i proiettili prematuramente.Gli oggetti volanti hanno continuato a muoversi come se nulla fosse,  in meno di 5 minuti si sono alzati verticalmente e sono scomparsi.

 Questa esperienza ha influenzato molto Mazzola che dopo la guerra fondò un’organizzazione chiamata Scientific Bureau  of Investigation, (SBI) secondo il New York Times ha dedicato la sua vita alla ricerca di incontri ufo ed altri eventi paranormali.

Concludo con un altro evento più recente.

Un soldato americano era seduto su un camion a Chu Lai  quando vide uno strano oggetto galleggiare nel cielo, con la tua fotocamera Yashica Electro-35 in mano il soldato ha scattato la foto di questo strano oggetto che vi propongo.

Questa è l’unica foto di un ufo durante la guerra del Vietnam, fu scattata nel 1967.

Vietnam UFO photo
Vietnam UFO photo

ita

Cesare Valocchia

Cesare Valocchia è nato a Roma nel 1970. Perito tecnico in telecomunicazioni con alle spalle corsi specialistici in fibre ottiche e trasmissione dati, coltiva due passioni: il volontariato e l’ufologia. Istruttore di manovre di rianimazione cardio-polmonare adulto e bambino, ha raccolto le sue esperienze di volontario sui mezzi del servizio di emergenza sanitaria nazionale 118 di Roma in un ebook dal titolo: “ Non dirmi grazie ”. Il suo motto è: Aiutare chi soffre è il miglior pagamento. Dai primi anni 90 si occupa di avvistamenti e dal 2011 cura personalmente il sito di ufologia www.myuforesearch.it del quale è responsabile. Le sue ricerche sul legame apparizioni mariane e fenomeno ufo sono disponibili nel suo sito. E’ membro del Cun ( Centro Ufologico Nazionale), sulla cui rivista ufficiale è stato pubblicato, nel maggio 2017, il suo studio sugli oggetti volanti non identificati a Medjugorje.

Lascia un commento