fbpx

Questo quadro con due ufo non lo conosci, ne sono sicuro.

Oggetti anomali nel quadro

Tutti noi siamo cresciuti al catechismo con il racconto dell’ Annunciazione dell’ Arcangelo Gabriele a Maria nel piccolo borgo di Nazareth,  nell’immaginario di tutti noi e’ vivo un essere alato che improvvisamente si palesa alla Vergine Maria.

Un incontro destinato a cambiare completamente le sorti dell’umanità, in quanto fu in quell’occasione che l’ Arcangelo messaggero di Dio annuncio’ appunto alla fanciulla l’imminente nascita del Messia.

Nel Vangelo di Luca l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea chiamata Nazareth a una vergine promessa sposa di un uomo della casa di Davide chiamato Giuseppe, la Vergine si chiamava Maria.

In ebraico troviamo il termine “Gavriel” ad identificare l’ essere che fa visita alla fanciulla, e vuole indicare il potere di un “EL” il singolare di Elohim e per estensione colui che esercita il potere di un “EL” nella religione islamica troviamo una scena simile, un essere angelico, un EL fa visita a Maometto.

Questi angeli però leggendo la Bibbia hanno una natura molto carnale. Li troviamo affaticaticarsi, sporcarsi e anche mangiare.

Come non citare i tre uomini nell’ antico testamento  che si presentano ad Abramo che li rifocilla con un vitello tenero e grasso, accompagnato da burro e latte sotto l’ombra di un albero.

Più tardi ospiti di Lot il nipote di Abramo consumano di nuovo un parto. La Bibbia fa chiaramente intendere che siano angeli, ma hanno fattezze umanoidi, infatti parla di uomini,.

Chi li incontra sa bene però che sono esseri soprannaturali, in poche parole extraterrestri, alieni. Esseri sovrumani che non hanno le ali come vuole la tradizione, queste sono state raffigurate  dai pittori medievali probabilmente a simboleggiare la capacità di muoversi a velocità inconcepibili.

Come?

Grazie a veicoli spaziali, I moderni ufo.

La pittura e la clipeologia ce li ripropongono da secoli.

Come non citarli nelle principali rappresentazioni? una di queste e’quella dell’artista Carlo Crivelli “L’ Annunciazione di Ascoli o Annunciazione con Sant’Emidio.”

L’opera datata 1486, per chi volesse ammirarla e’ conservata alla National Gallery di Londra. In cielo e’ presente un disco da cui partono dei raggi che raggiungono la Vergine Maria, e che dire della pittura di Ventura Salimbeni “Disputa sull’ Eucaristia” nella chiesa di San Lorenzo in San Pietro a Montalcino (Siena) Italia, dove tra Dio Padre, Gesù e Spirito Santo appare un moderno satellite?

Nel dipinto del pittore Aert De Gelder ” Il battesimo di Cristo” troviamo sempre un oggetto in cielo a forma di disco .

In ultimo forse il più celebre tra i dipinti per gli appassionati di ufologia quello attribuito a Sebastiano Mainardi “Madonna col bambino e San Giovannino” opera del XV secolo dove sullo sfondo si vede un oggetto luminoso in cielo e in basso a destra un uomo che si copre gli occhi nell’atto di guardarlo, il suo cane nel frattempo abbaia in direzione del disco.

Oggi però voglio mostrarti una mia personale scoperta che non troverete da nessuna parte sulla rete.

Proviene da Pieve di Coriano, Chiesa di S. Maria Assunta, il pittore è Martens de Vos 1580-1600.

Guardate in cielo cosa e  come il pittore dipinge due strani oggetti, sono i due classici globi luminosi avvistati molto frequentemente ovunque nei nostri cieli, il pittore non ha fatto altro che raffigurarli.

Annunciazione Myuforesearch

Tanto lo so già, qualcuno continuerà a dire, che e’ una rappresentazione allegorica.

Cesare Valocchia

Cesare Valocchia

Cesare Valocchia è nato a Roma nel 1970. Perito tecnico in telecomunicazioni con alle spalle corsi specialistici in fibre ottiche e trasmissione dati, coltiva due passioni: il volontariato e l’ufologia. Istruttore di manovre di rianimazione cardio-polmonare adulto e bambino, ha raccolto le sue esperienze di volontario sui mezzi del servizio di emergenza sanitaria nazionale 118 di Roma in un ebook dal titolo: “ Non dirmi grazie ”. Il suo motto è: Aiutare chi soffre è il miglior pagamento. Dai primi anni 90 si occupa di avvistamenti e dal 2011 cura personalmente il sito di ufologia www.myuforesearch.it del quale è responsabile. Le sue ricerche sul legame apparizioni mariane e fenomeno ufo sono disponibili nel suo sito. E’ membro del Cun ( Centro Ufologico Nazionale), sulla cui rivista ufficiale è stato pubblicato, nel maggio 2017, il suo studio sugli oggetti volanti non identificati a Medjugorje.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *