fbpx

L’interesse di Hitler alla discendenza ariana ed il Nuovo Ordine Mondiale.

Diversi scienziati al mondo nel corso degli ultimi decenni hanno supposto l’esistenza di altre umanità prima della nostra. Andiamo per ordine. L’universo ha 13,8 miliardi di anni, il nostro amato pianeta ne ha 4,8. I primi umanoidi iniziano a calpestare la terra, uno forse due milioni di anni fa, mentre l’ uomo sapiens 200.000 anni fa, capiamo bene che la nostra esistenza rapportata a quella del nostro mondo è ben poca cosa.

Ci è stato sempre insegnato a scuola che la prima civiltà evoluta 4000-5000 anni fa sia stata quella sumera di pari passo con quella egiziana e ancora prima incontriamo quella indiana dei Veda.

Già 5000 anni confrontati con la prima presenza ominide abbiamo detto essere un’inezia, ma se qualcuno vi raccontasse che prima dell’attuale genere umano siano esistite umanità molto ma molto più evolute milioni di anni fa?!

Ernst Rifgatovich Muldashev è un rinomato chirurgo, è una delle personalità più importanti che credono nell’esistenza di antiche civiltà che vivevano sulla terra prima della razza umana. Muldaschev ritiene che esistessero alcune civiltà più antiche sul nostro pianeta e più avanzate della nostra. Queste affermazioni sono supportate dalla moltitudine di leggende che parlano di queste antiche razze, molte delle testimonianze di coloro che furono rapiti dagli alieni e le più recenti scoperte archeologiche.

Gli Asura i nativi.

Secondo Muldashev sono la prima civiltà che ha governato questo pianeta circa 10 milioni di anni fa. Erano esseri estremamente alti, circa 50 m e la loro durata della vita era immensa, circa 10000 anni.

Gli Asura erano così avanzati che potevano comunicare usando la telepatia. Sarebbero venuti sulla terra con l’aiuto di astronavi dal pianeta Fetonte.

Gli atlantidei furono la seconda razza ad aver vissuto sulla terra, erano fondamentalmente quelli che si sono evoluti dalla razza degli Asura. Gli atlantidei erano molto più piccoli di altezza e non avevano affatto scheletro. Un vantaggio di questa razza rappresentava il terzo occhio che si trovava tra le sopracciglia. I lemuriani sarebbero i veri costruttori della Sfinge. Questi esseri apparvero dopo l’estinzione degli atlantidei ed erano molto simili alla razza umana, avevano uno scheletro completo e potevano essere differenziati per sesso.

Come eredità di Atlantide, anche i lemuriani avevano un terzo occhio. La loro altezza era di 8 m e potevano vivere in media 1000 anni. Muldashev è del parere che anche lemuriani abbiano costruito Stonehenge.

Gli iperborei sono la razza più simile agli umani. L’altezza di questi esseri era di circa 4 m. Tutto ciò che si sa su di loro è che hanno lasciato la terra in fretta dopo un disastro nucleare che è accaduto 25000 anni fa.

Gli Ariani rappresenterebbero una nuova razza che si sarebbe evoluta dopo la scomparsa degli atlantidei e degli iperborei, gli Ariani sarebbero stati i nostri antenati diretti. Avevano uno scheletro completo, non avevano un terzo occhio, vivevano sulla terra 12000 anni fa. Furono la loro sapienza ed il progresso scientifico acquisito ad ispirare Hitler in una ricerca spasmodica che condizionò la sua vita.

La riscoperta dei discendenti di una di queste umanità deriva dal nazifascismo, nello specifico con Hitler ed il suo lato occulto. Non dimentichiamo che dedicò la sua intera esistenza alla dottrina esoterica ed alle sue commistioni, in una visione escatologica da cui affiora l’idea di un nuovo ordine mondiale  soprattutto con le restrizioni imposte da tutti i governi mondiali per evitare il propagarsi della pandemia da Corona virus in questo recente e triste 2020.

Gli elementi del NWO fanno il loro esordio con l’avvento del DAP il partito nazionalsocialista dei lavoratori tedeschi ( Deutsche Arbeiterpartei) il 5 gennaio 1919, questi si proponeva di attuare una visione razzista, nazionalista tipica di una società segreta di stampo pseudo massonico che poi prese il nome di Thule-Gessellschaft o semplicemente Thule fondata su di un sapere ancestrale ormai sepolto, rituali magici, yoga runico, controllo della respirazione. La Thule mirava al recupero della cultura tradizionale germanica utilizzando tecniche occulte ed esoteriche e giudicava il male la commistione tra la razza superiore degli Ariani e tutte le altre considerate inferiori soprattutto quella ebrea.

Uno degli artefici degli insegnamenti segreti fu Rudolf Von Subottendorff un appassionato cultore dell’esoterismo che aveva girato il mondo in lungo e largo aprendendo nozioni dagli ebrei talmudi e dervisci, sulla meditazione e la canalizzazione dell’energia vitale.

Tornato nel 1912 aveva fondato il “Germanenorden” una sintesi di movimenti antisemiti e nazionalisti affini alle società massoniche. Il 18 agosto 1918 tale gruppo mutò il nome in Thule la mitica patria nordica del popolo ariano. La scalata al potere di Hitler inizia come soldato durante la prima guerra mondiale, poi come spia della polizia di Monaco che teneva sotto stretta osservazione società come la Thule.

In uno degli incontri del gruppo, Hitler si presentò durante la conferenza sostenendo gli ideali nazionalisti con fervore tale che molti membri del gruppo lo invitarono ad entrare nel partito. Le fondamenta del nuovo ordine mondiale verranno impiantate proprio con il terzo Reich e la Thule, figure chiave come Alfred Rosenberg il filosofo del nazismo, il ministro della propaganda Goebbels, Rudolf Hess, Heinrich Himmler, fecero sì che il partito politico fondato da Hitler non fosse un semplice movimento ma una società segreta di astrologi, occultisti cultori dell’ eugenetica, chiromanti e cartomanti con lo scopo più volte manifestato di creare un unico governo mondiale, una nuova religione ed un’unica moneta. L’ideologia esoterica prese corpo in continue riunioni dell’elite nazionalista presso il castello di Wewelsburg in Westfalia, qui venivano messi in pratica ancestrali Con lo scopo di settare anche la predizione del futuro.

L’ideologia dobbiamo dire affondò le sue radici non solo nel paganesimo Germanico ma in maniera preponderante negli studi teosofici di madame Blavatsky. Secondo la concezione nazionalsocialista il depauperismo che generò il caos mondiale fu dovuto ad una mescolanza di razze diverse che portò ad un progressivo imbarbarimento della razza ariana, solo ricreando un elite di prescelti spiritualmente avanzata si sarebbe risolto il disordine creato, tutto ciò mediante una purificazione biologica e spirituale, tali concetti Hitler li ribadì spesso nel suo libro “Il Mein Kampf”.

Apriamo un piccola parentesi, della società segreta Thule facevano parte come detto molti medium, tra essi vi era un gruppo di donne chiamate  le “psichiche” dirette da Maria Orsitsch fondatrice di un’altra società esoterica, la Vril, un conubio di risorse che sfociò inevitabilmente nella collaborazione con la Golden Dawn di Aleister Crowley. La Orsitsch, ed ora arriviamo agli ariani, sosteneva di essere in contatto con questa civiltà extraterrestre, perché di questo si tratta, proveniente dal sistema di Aldebaran, giunti sulla terra avrebbero visitato l’ antica Agade e poi fondato l’impero Accadico governato da Sargon I. Il termine Vril deriva da una razza di semi-dei che vivrebbe al centro della terra, erano i Vril-ya. L’energia Vril sarebbe sprigionata da un sole nero posizionato all’interno della terra cava altri invece sostengono che la Orsitsch dichiarava il primo insediamento di questi esseri  fosse  stato a Shumer e da qui poi si sarebbe generata la civiltà sumera.

La matrice ed il filo conduttore sembra quindi ricondurre il tutto all’ arrivo di una razza aliena agli albori della civiltà in Mesopotamia, una coincidenza la narrazione dell’epopea Annunaki descritta nelle tavolette sumeriche in cuneiforme?

Gli Aldebariani descritti dalla Medium erano alti, biondi con occhi azzurri giunsero sulla terra 500000 anni fa a causa della continua espansione di Aldebaran il cui diametro è 38 volte il nostro sole, dichiararono alla Orsitsch di provenire da un sistema binario. La scoperta che la stella avesse una compagna, una nana bruna è del 1997!

Gli Ariani quindi giunti sulla terra si sarebbero nascosti sotto la catena himalayana creando Shamballah capitale del regno di Agartha che sì mi dipanava in gallerie lunghe migliaia di chilometri sotto il suolo terrestre.

Il popolo ariano si sarebbe diviso poi in due tronconi in dissidio tra loro e creando a sua volta Thule patria ariana al Polo Nord. Himmler scelse il castello di Wewelsburg come sede principale in virtù del fatto che la pianta del castello a forma di freccia era orientata verso il nord, verso Thule. L’instaurarsi del vero sé germanico contempla un iter di purificazione dal peccato originale attuabile attraverso i concetti teosofici di Madame Blavatsky ed un Armageddon con a capo Hitler il vero Messia della Germania, il Salvatore, nella visione nazista tale purificazione sfocia nella Guerra totale, la seconda guerra mondiale.

La simbologia che accompagna tale processo costituita dall’utilizzo di un emblema, la svastica nella sua forma destrogira che una variazione della croce adottata dai cristiani. Fondamentalmente rappresenta una spirale che si avvita intorno ad un punto, il simbolo della perfezione divina, le quattro braccia della croce gammata possono essere viste come due braccia e due gambe di un uomo germanico che cerca la realizzazione del suo sé secondo la visione junghiana.

Il raggiungimento della purificazione divenne l’obiettivo principale del terzo Reich da attuarsi con esperimenti estremi di eugenetica del dottor Josef Mengele ad Auschwitz, con il fine di selezionare esseri biologicamente puri, tale purificazione passa anche attraverso riti, tecniche meditative, l’uso delle rune cui viene sottoposta all’intera elite dei 12 capi supremi nella cripta del castello di Wewelsburg.

 Himmler vedeva i suoi collaboratori proprio come 12 apostoli. L’ossessione di Hitler e del suo entourage per l’occultismo e le origini ariane non lo portarono solo alla ricerca dell’ingresso del regno di Agartha ma anche di oggetti dotati di poteri speciali, in particolare il Santo Graal e la sacra Lancia di Longino, il motivo risiede nella visione antistorica degli ariosofi di Vienna, uno su tutti Guido Von List secondo cui Gesù era l’ultimo ariano rimasto.

Esistono lettere di Himmler che risponde ad alcuni giovani delle SS confusi in cui egli spiega loro che Gesù era il maestro Ariano più importante, emergono dubbi e tentennamenti di questi ultimi che rimarcano la provenienza ebrea del messia.

Affascinati dalla personalità di Gesù, Hitler e Himmler inviarono spedizione in tutto il pianeta alla ricerca della sangue  ariano per studiarne la composizione. L’inarrestabile ricerca spasmodica delle origini divine Ariane andò di pari passo con la creazione di un’accademia multidisciplinare chiamata Ahnenerbe  costituita dai migliori ricercatori tedeschi con sede proprio al castello di Wewelsburg, questo edificio al di fuori dell’ elite dei 12 che lo governava, provvedeva anche all’addestramento dei vertici SS cui veniva insegnata una meditazione con lo scopo di controllare la volontà, esercizi spirituali che utilizzavano tecniche gesuite del suo famoso fondatore Ignazio di Loyola e miravano ad estirpare ogni traccia di coscienza, a forgiare e le reclute come l’acciaio.

Il nazismo quindi racchiuse ideologie occulte che trovarono simpatizzanti e ferventi sostenitori in famiglie di finanzieri americani ed inglesi, grossi gruppi industriali, nella massoneria deviata e nella stessa corona inglese! Rockefeller, Dupont, Rothschild, Ford, l’alta Finanza mondialista tedesca condivisero la dottrina esoterica ed eugenetica dei nazisti, perfino Truman, Washington e Roosevelt videro di buon occhio l’ideologia.

In seguito a tali conoscenze giunsero in Germania enormi capitali, cifre enormi pompate da Wallstreet, dietro cui si celavano istituti di credito collegati ai Rockefeller e Rothschild, si parla di 32 milioni di dollari dalle 1929 al 1932.

Senza quindi la spinta economica enorme di grosse famiglie di banchieri come quelle citate ma non ultime quelle dei Morgan degli Harriman, Hitler difficilmente avrebbe asceso le scale del Reichstad.

Nel 2003 sono emersi documenti dagli archivi del National Archive americano che dimostrano che Prescott Bush padre di George e nonno di George W. Bush all’epoca direttore della Union Banking Corporation di New York, collaborò con istituti finanziari direttamente legati al sostegno di Hitler durante la Seconda Guerra Mondiale. L’iniezione di capitali verso la Germania continuo anche durante la guerra in varie maniere, con macchinari, pezzi industriali, veicoli Ford, la stessa IBM fornì calcolatori elettromeccanici ad Hitler, un fiume di denaro che va anche americane riciclavano che pulivano provenienti dal terzo Reich. Per non parlare di un altro fiume di petrolio quello della Standard Oil di J.D. Rockefeller leader del settore all’epoca nella vendita è l’estrazione, che andò ad alimentare l’impero germanico dal momento che il suo maggiore azionista mondiale era tedesco I.G. Farben, ma non finisce qui, perché uno dei componenti principali del petrolio ossia il piombo di tetraetile veniva prodotto proprio da grandi gruppi finanziari come General Motor, Rockefeller e Dupont andava ad alimentare i veicoli militari tedeschi inclusa la flotta aerea. La Kodak  stessa fornì ogni tipo di materiale fotografico al terzo Reich. Torniamo al progetto Nuovo Ordine Mondiale di cui parlava Hitler, ultimamente in rete se ne parla più del solito, il periodo di reclusione in casa causa Covid19 ha riacceso dibattiti sul tema. Che non sia la solita tesi complottista si evince soprattutto dei documenti dell’epoca. Nel 1942 fu indetta una conferenza in cui la maggior parte dei partecipanti proveniva dagli alti vertici finanziari del terzo Reich, ne facevano parte il ministro dell’economia Walter Funk ed il ministro degli armamenti Albert Speer, questi spiegò davanti a tutti che l’idea non era di distruggere le economie europee ma piuttosto coinvolgerle, difatti il progetto fu attuato e prese il nome di Europaische Wirtschafgesellschaft prevedeva proprio un’unica moneta per regolare le transazioni europee senza dazi, non lo disse chiaramente Ma per la tua azione era necessaria una ristretta elite oscura di oligarchi.

Nel corso dei decenni le fondamenta economiche e finanziarie si sono inevitabilmente modificate dopo la morte di Hitler ma la sostanza è rimasta la stessa, sempre più spesso la politica dichiara di cedere la sovranità nazionale a grandi gruppi finanziari impoverendo i paesi più poveri a favore di quelli più ricchi, la BCE e la Banca mondiale si adoperano già in tal senso, per concludere di rimando questo link che vi farà riflettere .

Cesare Valocchia

Cesare Valocchia

Cesare Valocchia è nato a Roma nel 1970. Perito tecnico in telecomunicazioni con alle spalle corsi specialistici in fibre ottiche e trasmissione dati, coltiva due passioni: il volontariato e l’ufologia. Istruttore di manovre di rianimazione cardio-polmonare adulto e bambino, ha raccolto le sue esperienze di volontario sui mezzi del servizio di emergenza sanitaria nazionale 118 di Roma in un ebook dal titolo: “ Non dirmi grazie ”. Il suo motto è: Aiutare chi soffre è il miglior pagamento. Dai primi anni 90 si occupa di avvistamenti e dal 2011 cura personalmente il sito di ufologia www.myuforesearch.it del quale è responsabile. Le sue ricerche sul legame apparizioni mariane e fenomeno ufo sono disponibili nel suo sito. E’ membro del Cun ( Centro Ufologico Nazionale), sulla cui rivista ufficiale è stato pubblicato, nel maggio 2017, il suo studio sugli oggetti volanti non identificati a Medjugorje.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *