fbpx

Ufo nel mare artico nel 1971

L’avvistamento di questi oggetti è a dir poco incredibile.Il segreto è rimasto top secret per anni, ed è venuto alla luce grazie all’investigatore ufo Alex Mistretta che ha fornito le immagini che vedete a Black Vault. Le foto parlano da sole e raccontano diremo di Uso più che di un ufo, un Unidentified Submerged Object. Gli oggetti vennero documentati dal periscopio del sommergibile USS Trepang SSN 674 della classe Sturgeon nel Marzo del 1971 il cui comando all’epoca spettava all’ammiraglio Dean Reynolds  Sackett che fu al timone  del mezzo navale dall’agosto 1970 al dicembre del 1973. Contattato da  Mistretta ha smentito i fatti e le immagini sebbene in pensione.

Il luogo ufficiale in cui è avvenuto l’avvistamento era tra l’Islanda e l’isola di Jan Mayen nell’Oceano Atlantico (Jan Mayen appartiene alla Norvegia, ed è abitata solo dall’Istituto meteorologico norvegese e dall’esercito norvegese.) l’oggetto sigariforme sembra librarsi nell’aria con la sua forma cilindrica, e poi improvvisamente andare a fuoco prima di immergersi nell’acqua. Dalle ricerche effettuate da Mistretta viene confermata la presenza del sottomarino esattamente in quelle acque, stava infatti conducendo numerosi test per fornire i dati per i suoi sistemi d’arma e per svolgere esperimenti scientifici per quanto riguarda il movimento, la composizione e geologica la storia della calotta stessa.

 Molti ufologi di fama mondiale si sono mostrati un pò scettici e perplessi circa la veridicità di questa storia, voi che  cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *