fbpx

Oggetti volanti nella corona del Sole

La mia ricerca personale

Oggetti volanti nel Sole negli ultimi anni ne sono stati scovati parecchi. Le sonde Soho e la Stereo hanno inviato immagini incredibili. Scott Waring noto ufologo è forse il più attivo cacciatore di tali oggetti sconosciuti e ne ha proposti diversi, la Nasa da parte sua non ha mai confermato tale presenza estranea e si è limitata a dare spiegazioni spesso velleitarie adducendo errori nei pixel, problemi alle lenti, bit-rate falsati e quanto altro.

Le immagini che vi mostro sono frutto della mia personale indagine. Ho visionato in modalità random le immagini della sonda Stereo in anni diversi e mesi diversi , ecco qui una raccolta di immagini a confronto, alcuni sono senpre li anche oggi. Non credo sinceramente alla storia dei pixel, di una cosa sono abbastanza certo, le dimensioni, ed il fatto che nulla di conosciuto potrebbe sopravvivere nella corona solare date le temperature registrate. Il plasma che la compone raggiunge infatti milioni di gradi Celsius.

Sono apparsi oggetti enormemente più grandi del pianeta Terra, considerando che il diametro del corpo celeste nel quale dimoriamo non è neanche 13000 Km ad occhio e croce sembra che questi oggetti misurino anche 35000/100000 km. Su You-tube esistono molti video in riguardo.

Avvistamento di un enorme oggetto sul Sole in data 11 e 12 Marzo 2012 che sembra assorbire energia dal sole, il famoso elio 3 forse?

Queste sotto sono le immagini riprese dello stesso oggetto dalla sonda Stereo, l’oggetto esiste veramente. La NASA si è affrettata a chiarire sia il video che l’immagine dicendo che quel filamento scuro non è altro che un fenomeno tipico dell’attività solare, che gli scienziati definiscono «prominenza», ovvero parti più fredde della corona solare, che tenderebbero ad addensarsi , e l’oggetto? Le immagini che vi propongo sono quelle che ho estrapolato io dal sito della Stereo https://stereo-ssc.nascom.nasa.gov/browse/2019/10/22/ potete notare un altro oggetto sulla parte superiore del sole, in tale posizione non potrebbe sopravvivere nessun veicolo umano.

Immagini dalla parte posteriore del sole

Cesare Valocchia

Cesare Valocchia è nato a Roma nel 1970. Perito tecnico in telecomunicazioni con alle spalle corsi specialistici in fibre ottiche e trasmissione dati, coltiva due passioni: il volontariato e l’ufologia. Istruttore di manovre di rianimazione cardio-polmonare adulto e bambino, ha raccolto le sue esperienze di volontario sui mezzi del servizio di emergenza sanitaria nazionale 118 di Roma in un ebook dal titolo: “ Non dirmi grazie ”. Il suo motto è: Aiutare chi soffre è il miglior pagamento. Dai primi anni 90 si occupa di avvistamenti e dal 2011 cura personalmente il sito di ufologia www.myuforesearch.it del quale è responsabile. Le sue ricerche sul legame apparizioni mariane e fenomeno ufo sono disponibili nel suo sito. E’ membro del Cun ( Centro Ufologico Nazionale), sulla cui rivista ufficiale è stato pubblicato, nel maggio 2017, il suo studio sugli oggetti volanti non identificati a Medjugorje.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *